mandilo.com | .es | .it

Rendita da affitto.

Dove comprare casa per affittare e trarne una rendita sicura. Seconda parte.

Nel corso della prima parte, abbiamo elencato una serie di criticità legate all’investimento immobiliare finalizzato alla successiva locazione del bene per ottenerne una rendita continuativa nel tempo.

In passato, questo modello di investimento era molto diffuso.

Occorre anche dire che in questi recenti anni, oltre alla crisi, sono subentrati altri aspetti aggiuntivi, in particolare, la globalizzazione ha permesso di investire anche in paesi al di fuori dell’Italia e quindi, valutare nuove opportunità alternative.

Investire nell’acquisto di immobili all’estero per mettere a rendita queste proprietà.

Esistono paesi dove investire per poi affittare un immobile presenta una serie di vantaggi sicuramente superiori rispetto all’Italia e fra questi :

la crescita nel tempo dei canoni di locazione (e quindi del rendimento) proprio a causa del miglioramento delle condizioni reddituali degli abitanti di quei paesi;

l’aumento del valore degli immobili. In certe nazioni, il tasso di crescita è stato veramente elevato in questi recenti anni e sembra che sia destinato a proseguire in futuro;

index

il rafforzamento delle monete di quei paesi nei confronti dell’Euro.

Negli anni scorsi, molte valute di paesi in crescita hanno recuperato valore verso la moneta europea, aumentando di fatto il rendimento (ed il valore di quegli immobili) in quanto l’investimento è stato calcolato in passato in euro.

Questo, è un modo per mettere al riparo i propri capitali dal rischio di svalutazione della moneta unica europea che in futuro potrebbe accelerare il processo di svalutazione;

la presenza di tutele maggiori nei confronti della proprietà.

Se prendiamo in considerazione alcuni paesi come : USA, Panama, Principato di Montecarlo, ecc., giusto per fare qualche esempio, i diritti del proprietario sono molto garantiti in caso di mancati pagamenti, al contrario di quanto avviene in Italia;

una maggiore certezza per quanto riguarda l’aspetto fiscale.

Quando di investe negli immobili (come del resto in qualunque tipo di settore), è importante avere la certezza di quanto si andrà a spendere di imposte, in modo tale da calcolare il potenziale rendimento dell’investimento.

In questo momento, in Italia sta mancando questo elemento, rendendo instabile e precario il settore della casa con le conseguenze che il mercato immobiliare è attualmente ‘fermo’;

investire in un Paese con meno vincoli bancari e di altro genere.

Sta accadendo che in Italia ed anche in altri paesi europei, le normative di ‘movimentazione’ dei capitali si stanno ‘irrigidendo’ sempre di più, obbligando gli investitori a sottoporsi a vincoli e limitazioni nei prelievi, spostamenti di denaro, ecc. che non favoriscono certo gli interessi dell’investitore;

ecc..

Dove comprare casa.

Questi, sono solo alcuni dei vantaggi prospettati da molti paesi stranieri rispetto all’Italia.

Ciò non significa che tutti questi fattori siano riscontrabili in un unico paese.

Molti di questi elementi sono presenti in alcune nazioni, altri meno!

L’obiettivo di queste prime due puntate, è stato quello di verificare in linea teorica quali sono le criticità legate oggi all’investimento in un immobile per metterlo in locazione in Italia e confrontare questi aspetti con la possibilità di investire all’estero nel solito ambito.

Nel corso del prossimo episodio, daremo spazio alla testimonianza di un investitore che ha acquistato negli ultimi 20 anni alcuni immobili all’estero, concludendo operazioni interessanti.

Ci faremo presentare qualche esempio concreto per capire i vantaggi, le criticità e la reale fattibilità di questo tipo di operazioni.

Continua.

Altri articoli :

Speak Your Mind